Blob - Il fluido che uccide

di Chuck Russell

Kevin Dillon (Brian Flagg)
Shawnee Smith (Meg Penny)
Donovan Leitch (Paul Taylor)
Jeffrey DeMunn (sceriffo Herb Geller)
Candy Clark (Fran Hewitt)
Joe Seneca (dottor Meddows)

Anno: 1988


Trama

Un meteorite cade nei boschi della città di Arborville e un senzatetto, attratto dall’evento, lo tocca facendo fuoriuscire una gelatina rosa che lo aggredisce. La gelatina in questione è un esperimento andato a male e cresce a dismisura ogni volta che si ciba di un essere umano. Il teppistello Brian e la bella Meg capiscono che la città è in serio pericolo e cercano in tutti i modi di contrastare la minaccia. Nel frattempo un gruppo di militari è arrivato in città con intenti poco chiari.


CinePaura pensa che...

Il remake di un classico della fantascienza degli anni ’50 è a sua volta un gioiellino. La trama che prevede una gelatina assassina venuta dallo spazio lascia intendere ad un film di serie Z, ma in realtà il lavoro di Chuck Russell è tutt’altro che banale. Buon ritmo e tensione, effetti speciali molto validi e una bella dose di protagonisti inglobati nel blob che si sciolgono in maniera impressionante. Un bell’esempio di come l’horror dei meravigliosi anni ’80 sia ancora valido al giorno d’oggi.

Frase del film 

“La sua meteora ha sicuramente portato qualcosa ma se è un germe è il più grosso figlio di puttana che io abbia mai visto”


Forse non sapevate che

Si tratta del remake del cult di fantascienza del 1958 intitolato Blob – Fluido mortale di  Irvin S. Yeaworth Jr con protagonista Steve McQueen

Il film è costato 19 milioni di dollari di cui 9 milioni sono stati spesi per gli effetti speciali


A cura di Andrea Costantini