Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali

di Tim Burton

Eva Green (Miss Alma Peregrine)
Asa Butterfield (Jacob 'Jake' Portman)
Ella Purnell (Emma Bloom)
Samuel L. Jackson (sig. Barron)
Judi Dench (Miss Esmeralda Avocet)
Terence Stamp (Abraham Portman)
Rupert Everett (John Lemmon)


Anno: 2016


Trama

Jake è un ragazzo timido cresciuto dall'amato nonno Abraham, il quale non ha fatto altro nella vita che raccontargli storie sull'orfanotrofio in cui si è rifugiato durante la guerra e sui bambini che vivevano con lui. Si tratta della casa di Miss Peregrine, una donna con straordinari poteri. In seguito alla tragica morte del nonno, Jake si rende conto che le storie non erano fantasie di un vecchio ma pura realtà. Infatti, in un isola del Galles c’è un anello temporale in grado di riportarlo nel 1943, dove Miss Peregrine e i bambini con poteri speciali vivono sempre nello stesso giorno. Ma i Vacui stanno arrivano e sono affamati.




CinePaura pensa che...

I salti nel tempo sono un territorio insidioso anche per uno bravo come Tim Burton. Il suo Miss Peregrine infatti è un buon film “alla Tim Burton” ma si concede il lusso di scherzare un po’ troppo con il tempo, saltando avanti e indietro come se nulla fosse. Inoltre c’è un forte sbilanciamento tra la prima parte, più lenta e profonda, e la vorticosa e chiassosa seconda metà, più commerciale e pacchiana. I lati positivi ci sono, come gli straordinari Vacui, mostri spaventosi che si nutrono di occhi e le meravigliose scenografie. Piacevole, a tratti inquietante ma soprattutto burtoniano al cento per cento.

Frase del film 

“Nel linguaggio comune siamo noti come Speciali”


Forse non sapevate che

Il film ha incassato 296 milioni di dollari in tutto il mondo

La casa di miss Peregrine esiste davvero, si chiama “Torenhof” e si trova in Belgio

Le due bambole rese vive da Enoch sono state animate con la tecnica dello stop-motion, tanto casa al regista

È il secondo film di Tim Burton in cui recita Eva Green. Il precedente era Dark Shadows

I Vacui assomigliano molto alla creatura immaginaria Slenderman


A cura di Andrea Costantini