Split

di M.Night Shyamalan

James McAvoy (Kevin Wendell Crumb)
Anya Taylor-Joy (Casey Cook)
Betty Buckley (Karen Fletcher)
Haley Lu Richardson (Claire Benoit)
Jessica Sula (Marcia)
Brad William Henke (zio John)

Anno: 2016


Trama

Tre ragazzine vengono rapite da uno sconosciuto appena fuori dal centro commerciale. Dopo essere state narcotizzate, si risvegliano in uno scantinato privo di finestre. Non ci metteranno molto a capire che l’uomo che le tiene prigioniere ha gravi disturbi mentali. Si comporta come un maniaco, poi come un bambino di nove anni e ancora come una donna. L’uomo è Kevin e dentro di lui vivono ventitré persone diverse. Le ragazze, tra cui la tormentata Casey scoprono che una personalità, la ventiquattresima, deve ancora manifestarsi. Si tratta della feroce Bestia e le ragazze sono state rapite per diventare il suo pasto.


CinePaura pensa che...

Shyamalan, il gran visir dei twist finali questa volta mette in scena tutto il suo talento in una storia che di colpi di scena non ne ha. O meglio, che il protagonista abbia ventitré diverse personalità lo si scopre quasi subito. Sebbene il film abbia una struttura non illusoria, non significa che sia un brutto lavoro. È un film teatrale, fatto di personaggi. Tutto poggia sulle possenti spalle di James McAvoy, rischiosamente sopra le righe, che convince nonostante sia in equilibrio sul filo del rasoio nelle interpretazioni delle personalità. A dar supporto all’attore c’è la bella e brava Anya Taylor-Joy, già vista nel bellissimo The Witch. Divertente il cameo finale.

Frase del film 

“Non vi preoccupate, lui lo sa perché siete qui. Non gli è permesso di toccarvi, lo sa bene”

Forse non sapevate che

È costato 9 milioni di dollari e ne ha incassati 277 in tutto il mondo

Il ruolo di Kevin inizialmente era previsto per Joaquin Phoenix ma l’attore e la produzione non hanno trovato un accordo e la scelta è virata sul bravo James McAvoy

Il personaggio di Kevin è ispirato ad un caso reale, Billy Milligan che presentava 24 personalità diverse. 10 di queste erano “buone” e si chiamavano Billy Milligan, Arthur, Ragen Vadascovinich, Allen, Tommy, Danny, David, Christene, Christopher e Adalana. 13 personalità invece erano non desiderate: Phil, Kevin, Walter, April, Samuel, Mark, Steve, Lee, Jason, Bobby, Shawn, Martin eTimothy. La ventiquattresima, l’Insegnante, era una mix di tutte le altre. È morto nel dicembre del 2014

Come suo solito, il regista Shyamalan recita nel film in un cameo. È l’uomo che osserva le telecamere insieme alla dottoressa Fletcher

A cura di Andrea Costantini