Zombi

di George A. Romero

Ken Foree (Peter)
Scott H. Reiniger (Roger)
David Emge (Stephen)
Gaylen Ross (Jane)
David Crawford (dottor Foster)
Tom Savini (Blades)

Anno: 1978

Trama

Il mondo sta andando a rotoli. Un’epidemia mai vista prima sta facendo risorgere i morti dalle tombe. Sono aggressivi, contagiosi e affamati di carne umana. Peter, Roger, Stephen e Jane riescono a scappare con un elicottero e rifugiarsi in un centro commerciale. Nonostante il luogo sia brulicante di zombi, i quattro decidono di fermarsi. È pieno di provviste, armi e beni di ogni tipo. Sembra proprio il luogo giusto dove rimanere nascosti per un po’. Ma in un mondo devastato, i problemi non finiscono mai e non potranno dormire sonni tranquilli a lungo.


CinePaura pensa che...

Il secondo capitolo della saga dei morti viventi ideata dal maestro George Romero prende ciò che aveva reso mitico il primo capitolo e lo evolve in maniera eccezionale. Ingrandisce la location, aumentano gli zombi e le insidie, cresce il livello di splatter e effetti speciali (grandiosi, a cura del mitico Tom Savini). L’uomo è in guerra con i morti viventi e con se stesso e Romero riesce a rappresentare entrambi gli scontri impeccabilmente. Geniale l’idea di rinchiudere i protagonisti in un centro commerciale, dove hanno tutto il necessario per sopravvivere. Senza ombra di dubbio, il miglior film di zombi mai realizzato. Il massimo dei voti è cinque stelline ma ne meriterebbe di più.

Frase del film 

“Quando non ci sarà più posto all’inferno, i morti cammineranno sulla terra”


Forse non sapevate che

Il titolo originale è il ben più evocativo Dawn of the Dead

La colonna sonora è firmata dai Goblin di Claudio Simonetti, con la colaborazione di Dario Argento. Argento è inoltre co-produttore, ha curato il montaggio e la distribuzione della versione europea del film

Il regista John Landis è presente nel film in un cameo nel ruolo di uno scienziato. Lo stesso Romero appare due volte: è il direttore dello studio televisivo e il motociclista vestito da Babbo Natale

Alla sua uscita in Italia è stato vietato ai minori di 18 anni

Nel 2004 è stato realizzato un validissimo remake. L'alba dei morti viventi, diretto da Zack Snyder.

l film è costato 1.5 milioni di dollari e ne ha incassati a livello mondiale 55 milioni

Nella sceneggiatura originale Romero aveva pensato a un finale diverso e molto più tragico, in cui i due sopravvissuti si uccidevano piuttosto che continuare a fuggire: uno si sparava alla testa mentre l'altro si affacciava dall'abitacolo dell'elicottero alzando la testa fino a tranciarsela tra le pale del velivolo

La saga completa degli zombi di Romero è composta da: La notte dei morti viventi (1968), Zombi (1978), Il giorno degli zombi (1985), La terra dei morti viventi (2005), Le cronache dei morti viventi (2007) e Survival of the Dead (2009)


A cura di Andrea Costantini