La Torre Nera

di Nikolaj Arcel

Idris Elba (Roland Deschain)
Matthew McConaughey (Walter Padick)
Tom Taylor (Jake Chambers)
Claudia Kim (Arra Champignon)
Katheryn Winnick (Laurie Chambers)
Fran Kranz (Pimli)

Anno: 2017

Trama

Il giovane Jake ha delle visioni di un pistolero e di un uomo vestito di nero che gli sconvolgono l’esistenza. La madre vuole aiutarlo e cerca di mandarlo in un istituto psichiatrico. Solo che le sue non sono solo visioni. L’uomo in nero esiste davvero e sta cercando di distruggere la Torre Nera, il centro di ogni cosa. Se la Torre cade allora l’intera umanità verrà distrutta da creature infernali. Jake mentre fugge dai seguaci dell’uomo in nero, si ritrova catapultato nel medio-mondo dove incontra un pistolero solitario. È Roland, l’ultimo della gerarchia dei pistoleri da sempre in cerca di vendetta per la morte del padre.


CinePaura pensa che...

La trasposizione cinematografica dell’opera più complessa di Stephen King, qualcosa che i fan aspettavano da tempo, qualcosa su cui avere grandi, ma cosa dico, grandissime aspettative. Addirittura Matthew McConaughey nel ruolo dell’Uomo in Nero, roba da leccarsi le dita. Poi però si scopre che il film dura un’ora e mezza e qui le prime domande. Un lavoro di oltre cinquemila pagine in soli novanta minuti? Qualcosa non torna ma è il film della Torre, accidenti, guardiamolo lo stesso! Ambientazioni ok, medio-mondo ben fatto, la Torre che il centro di tutto è imponente ma poi? Poi basta. Sono stati presi qua e là pezzi dei libri e buttati in una trama sconclusionata che non segue il filone inventato da King. È vero, lo stesso King ha partecipato allo script ma i fan provano comunque dolore nel vedere ridotta all’osso una storia così imponente e i neofiti ne escono confusi e insoddisfatti. Una delusione che colpisce tutti ma soprattutto ferisce il cuore di noi pistoleri.

Frase del film 

“Io non uccido con la pistola. Colui che uccide con la pistola ha dimenticato il volto di suo padre. Io uccido con il cuore”


Forse non sapevate che

Il film è tratto dalla saga di romanzi western fantasy apocalittici di Stephen King. I romanzi della serie sono L’ultimo cavaliere (1982), La chiamata dei Tre (1987), Terre desolate (1991), La sfera del buio (1997), I lupi del Calla (2003), La canzone di Susannah (2004), La Torre Nera (2004) e La leggenda del vento (2012)

Stephen King ha detto che per la Torre Nera s è ispirato a Il Signore degli Anelli e a Il Buono, il brutto e il cattivo di Sergio Leone ma l’idea è venuta dal racconto di Robert Browing Childe Roland to the Dark Tower Came

Nel film sono presenti diverse citazioni di altri lavori di King. In una delle prime scene in una foto è possibile vedere l’Overlook Hotel, un ragazzino gioca con un modellino di Plymouth Fury e una donna porta a spasso un cane San Bernardo

La Torre Nera è stato un progetto travagliato. Tutto è cominciato addirittura nel 2007 quando ad interessarsi al progetto fu J.J. Abrams

Daniel Craig, Christian Bale, Viggo Mortensen, Javier Bardem e Mads Mikkelsen furono pensati per il ruolo di Roland

Roland vede dei procioni parlare in una pubblicità nel mondo di Jake. È un chiaro riferimento ad uno dei protagonisti del libro, il bimbolo Oy


A cura di Andrea Costantini