The Devil's Candy

di Sean Byrne

Ethan Embry (Jesse Hellman)
Shiri Appleby (Astrid Hellman)
Kiara Glasco (Zooey Hellman)
Pruitt Taylor Vince (Ray Smilie)
Craig Nigh (Realtor)
Marco Perella (Investigator Davis)

Anno: 2015


Trama

Jesse, un pittore tormentato da conflitti interiori, la giovane moglie Astrid e la figlia Zooey comprano la casa dei loro sogni, il cui prezzo è sceso a seguito dell’oscuro passato che avvolge la proprietà. La loro vita inizia a complicarsi quando i quadri di Jesse assumono un aspetto demoniaco e lui comincia a sussurrare con la voce del diavolo. Nel frattempo Ray, il figlio disturbato dei vecchi proprietari, sviluppa un’ossessione per Zooey, dopo essere comparso sulla soglia di casa chiedendo di ritornarvi.


CinePaura pensa che...

Il metal è la musica del diavolo, si dice, e in The Devil’s Candy, il secondo lavoro del promettente Sean Byrne, la musica è protagonista quanto i personaggi. Metal violento, tanto potente quanto il rapporto tra Jesse e Zooey (la meravigliosa e azzeccata Kiara Glasco) perché la famiglia sta alla base di tutto, è il centro del mondo e il Diavolo o la personificazione di esso vuole distruggerlo in ogni modo possibile. Regia elegante e ben curata, colonna sonora straordinaria, climax crescente di tensione e un pugno di attori credibili. Insomma, Sean Byrne è un nome da segnare e The Devil’s Candy è una piacevole sorpresa.

Frase del film 

“È come se questi bambini fossero dentro di me e mi implorano, mi supplicano di tirarli fuori”


Forse non sapevate che

Il film è distribuito in Italia dalla Midnight Factory

La potente colonna sonora metal comprende brani dei Metallica (For Whom the Bell Tolls, Am I Evil?), dei Machine Head (Sail into the Black) e degli Slayer (You Against You)

Il brano con cui Pruitt Taylor Vince cerca di contrastare la voce all’inizio del film è parte di un brano degli sperimentali Sun O)))

Il regista Sean Byrne si è fatto notate nei festival di tutto il mondo con il suo primo film, The Loved Ones (2009)

La galleria d’arte a cui si rivolge Jesse si chiama Belial. Belial è una potente figura mitologica demoniaca attribuita alla seduzione. A volte usato come sinonimo di Satana

A cura di Andrea Costantini