Il passo del Diavolo

di Renny Harlin

Holly Goss (Holly King)
Matt Stokoe (Jensen Day)
Luke Albright (John Patrick "JP" Hauser Jr.)
Ryan Hawley (Andy Thatcher)
Gemma Atkinson (Denise Evers)
Nikolay Butenin (Sergei)

Anno: 2013


Trama

Un gruppo di studenti universitari sta girando un documentario sull’incidente del passo Djatlov dove nove escursionisti persero la vita in modo misterioso durante una spedizione sui monti Urali. Con l’aiuto di due scalatori esperti, il ragazzi partono per raggiungere il passo ma già dai primi istanti di permanenza si accorgono che qualcosa non va. Orme enormi appaiono intorno alle loro tende e una strana forza radioattiva li conduce ad una porta scavata nella montagna, chiusa dall’esterno. C’entra l’esercito russo che sta nascondendo qualcosa oppure sta accadendo qualcosa di paranormale?


CinePaura pensa che...

Quando si legge la frase “tratto da una storia vera” è difficile impedire ai brividi di correre lungo la schiena, specialmente se la storia in questione è l’incidente del passo Djatlov, già agghiacciante di suo senza bisogno di ulteriori rielaborazioni. Il regista Renny Harlin prende quella storia fitta di mistero e la unisce al complottismo da guerra fredda e agli esperimenti sovrannaturali rendendola ancora più affascinante e misteriosa. La spiegazione di ciò che si pensa sia successo è caotica, forse esagerata ma intelligente. Di mockumentary ne hanno fatti a bizzeffe negli ultimi anni e Il passo del Diavolo di sicuro non è tra i peggiori. Qualche brivido è assicurato.

Frase del film 

“Qualcosa ha terrorizzato i ragazzi a tal punto da cercare la fuga lacerando la tenda dall’interno e correndo via a piedi nudi nella neve alta”


Forse non sapevate che

I fatti raccontanti nel film riguardo l’incidente del passo di Djatlov sono realmente accaduti. Nel 1959 nove escursionisti sono stati ritrovati senza vita, scalzi e svestiti, alcuni con il cranio e il torace sfondato, alcuni senza la lingua, altri ancora radioattivi ma senza mostrare alcuna ferita sulla pelle. Nessuno conosce la verità di cosa sia successo e il verdetto finale fu che i membri del gruppo erano tutti morti a causa di una «irresistibile forza sconosciuta»

Renny Harlin non è nuovo al genere horror. Sue sono pellicole come Nightmare 4 – Il non risveglio (1988). L’esorcista – La genesi (2004) e The Covenant (2006)


A cura di Andrea Costantini