Spring

di Justin Benson, Aaron Moorhead 

Lou Taylor Pucci (Evan)
Nadia Hilker (Louise)
Francesco Carnelutti (Angelo)
Nick Nevern (Thomas)
Jeremy Gardner (Tommy)
Grazia Daddario (Vicina di Louise)

Anno: 2014


Trama

Evan sta passando un pessimo periodo. Ha perso il lavoro, è stato coinvolto in una rissa da bar e sua madre è appena morta di cancro. La cosa migliore è levare le tende. Prende il primo volo per una destinazione qualsiasi e finisce in Italia, nel suggestivo paesino di Posigliano a Mare. Qui incontra Louise, una meravigliosa ragazza di cui si innamora. Solo che Louise nasconde un tremendo segreto e non sarà semplice tenerlo nascosto a Evan.


CinePaura pensa che...

Il meraviglioso mondo dell’horror ogni tanto sforna qualche perla che rimane nascosta al grande pubblico. Spring è una di queste perle. Misconosciuto ai più, l’opera del duo Benson-Moorhead è una struggente love story come non se ne vedono da tempo sullo schermo. Conosciamo i personaggi lentamente, ci affezioniamo a loro. La telecamera li studia, li approfondisce ma non solo. Li colloca nel nostro paese, in un Italia non stereotipata, splendida e misteriosa, protagonista quanto la coppia. E voi direte: e dove sta l’horror in questo contesto? C’è. Forse un po’ contorto ma c’è. Nadia Hilker abbagliante.

Frase del film 

“Prima di dire 'cosa ci fa una ragazza come te in un posto come questo' aspetta che siano calate le tenebre”


Forse non sapevate che

Il paesino in cui il film è ambientato è Posigliano a Mare, in Puglia

I mobili nell’appartamento di Louise sono quasi tutti IKEA

A cura di Andrea Costantini